Pane in cassetta

Questa ricetta prende origine da una bellissima foto trovata su Pinterest (ve ne avevo parlato qualche tempo fa, è il social di ricerca e condivisione di foto collegate a link ad altre pagine), che ritraeva un "Pane degli Amish" dall'aspetto davvero invitante... come non provarlo immediatamente? :-)
La ricetta originale presentava le dosi tutte in cups e tablespoons, comuni in USA ma complicate da noi. Ho trasformato tutto in grammi e, dopo qualche tentativo, sono arrivata alla proporzione che, a mio avviso, è giusta ;-)
Il risultato finale vi porterà due morbidissimi filoni, che potrete anche tranquillamente congelare una volta fatti raffreddare completamente. Qualche ora prima di usare il vostro pane, scongelatelo a temperatura ambiente a avrete delle fette fragranti e morbide come appena sfornate.

INGREDIENTI (per due pani, da cuocere in due stampi da plum cake)
300 g di farina 0*
300 g di farina Manitoba
350 ml di acqua tiepida
45 g di zucchero
50 g di olio extravergine d'oliva
5 g di sale fino
3,5 g di lievito secco (1/2 bustina)

*io in genere uso 300 g di farina integrale e 300 g di Manitoba

Iniziate sciogliendo nell'acqua un cucchiaino preso dal totale dello zucchero e il lievito e lasciate da parte una decina di minuti, affinché si attivi.
Nel frattempo, sia che impastiate a mano, sia che optiate per l'impastatrice meccanica, mettete in una ciotola la farina, il rimanente zucchero e l'olio. Una volta attivato, unite il composto di acqua e lievito e iniziate a impastare il tutto; per ultimo, unite il sale e amalgamatelo.
Trasferite il composto sulla spianatoia, che avrete spolverato con due cucchiai di farina, e date una vigorosa impastata a mano, in modo da dare una consistenza bella elastica al panetto, che dovrà essere molto morbido ma non appiccicoso. Ponetelo in una ciotola leggermente infarinata, coprite con pellicola da cucina e mettetelo a lievitare in un luogo riparato (consiglio sempre il forno spento, con la lucina accesa); deve raddoppiare di volume, ci vorrà 1 ora e 30 - 2 ore.
Trascorso il tempo della prima lievitazione, prendete il composto, sgonfiatelo e mettetelo sulla spianatoia infarinata. Dividetelo in due metà, prendete il primo pezzo, stendetelo con le mani a formare un rettangolo, che arrotolerete dal lato corto e andrete a porre nel vostro stampo; procedete allo stesso modo per il secondo pezzo. Una volta realizzate le forme, rimettete a lievitare per un'altra ora - ora e mezza, anche stavolta al raddoppio.
Quand'è lievitato, preriscaldate il forno a 200° e quando questo ha raggiunto la temperatura, infornate gli stampi; il vostro pane in cassetta sarà pronto in 20 minuti. Soprattutto la prima volta che lo realizzate vi consiglio di fare una prova con lo stecchino: se esce asciutto sarà pronto, se presenta dell'impasto attaccato, allora prolungate la cottura per 5 minuti.
Lasciate raffreddare completamente su una gratella prima di affettarlo.


...in questo piccolo video, tutta la sofficiosità :-)

Che famina!

Commenti

Post più popolari