Panini soffici all'olio

Questa ricetta è stata per un periodo uno dei "tormentoni" di uno dei gruppi di cucina più numerosi di Facebook. Presa dal mio "periodo panificatore" di cui vi raccontavo qualche post fa, non ho potuto resistere alla tentazione di provarli: OH.MIO.DIO. La fine del mondo!
Paninetti morbidissimi, adatti sia per essere gustati con una confettura o crema spalmabile, sia per accompagnare piatti salati, affettati... Conservati in un sacchetto di nylon rimangono morbidi per un paio di giorni. Io vi consiglio di farne in abbondanza e, una volta cotti e raffreddati, congelarli: avrete così una bella scorta ;-)

INGREDIENTI (per circa 10 panini)
500 g di farina manitoba
250 ml di acqua tiepida
75 ml di olio extravergine d'oliva
20 g di zucchero
1/2 bustina di lievito disidratato (o 1/2 cubetto di lievito fresco)
1 cucchiaino di sale fino

Fate attivare il lievito sciogliendolo nell'acqua insieme a un cucchiaino di zucchero preso dal totale.
Nel frattempo mettete tutti gli altri ingredienti nella ciotola dell'impastatrice, mescolate. Quando il lievito si sarà attivato (avrà creato una schiuma in superficie), unitelo al tutto e impastate con il gancio per 5 minuti o finché il composto non si sarà amalgamato formando una palla.
Se non avete un'impastatrice, seguite lo stesso procedimento a mano, ci vorrà solo un po' più di tempo (e di pazienza) per impastare tutto.
Trasferite la "palla" in una ciotola spolverata leggermente di farina, coprite con pellicola da cucina e fate lievitare fino al raddoppio (1 ora e 1/2 - 2 ore).
Riprendete quindi l'impasto, sgonfiatelo, stendetelo in un rettangolo, dividetelo in strisce (a seconda di quanto grandi le farete otterrete 8 - 10 paninetti) e arrotolate ogni striscia su sé stessa dal lato corto. Appoggiate i panini su una teglia rivestita con cartaforno, distanziati tra loro, e fate lievitare un'altra ora o comunque fino al raddoppio.
Infornate a 200° per 15 - 18 minuti, sono pronti quando assumono un bel colore dorato.
Fate raffreddare completamente su una gratella.


La sofficiosità :-)
Che famina!

Commenti

Post più popolari