"Cucinare - per Piacere, per Mestiere" tra anticipazioni e rincontri

Come vi raccontavo nell'ultimo post, questo fine settimana alla Fiera di Pordenone si rinnova l'appuntamento con “Cucinare – per Piacere, per Mestiere” Salone dell'Enogastronomia e delle Teconologie per la Cucina”, kermesse che raggiunge quest'anno la quarta edizione.
Saranno quattro giorni (da sabato 13 a martedì 16 febbraio) intensi, con oltre 130 appuntamenti tra degustazioni, show cooking, minicorsi di cucina e dimostrazioni e oltre 150 espositori di aziende vitivinicole, birrifici, distillerie, salumifici, caseifici, oleifici, pastifici, pasticcerie e prodotti da forno, prodotti ittici e tecnologie per la cucina. Attesi poi gli “Stars cooking” che porteranno tra i fornelli di “Cucinare” cuochi ed esperti del mondo del food tra i quali Luca Montersino, Sonia Peronaci, Ezio Marinato e Chef Rubio, solo per citarne alcuni.
Tra i tanti show-cooking che nei quattro giorni si alterneranno nelle diverse “Arene” della fiera, ci sarà anche l'occasione per ritrovare una vecchia conoscenza di Che famina!, Lirika Nakellari, interprete, traduttrice, mediatrice culturale e maestra di cucina greca che avevo incontrato ed intervistato nel corso di Chocofest 2014 (ne avevo parlato qui).
Nel corso di “Cucinare” Lirika – che ha tra le sue prime maestre di cucina la mamma e la nonna, titolari di un ristorante e bed&breakfast sull’isola di Lefkada, e che ha incontrato grandi esperti quali Alain Ducasse, Julie Le Clerc e Nigella Lawson - proporrà il suo programma “Living Greek”: un modo di essere e di vedere la vita da un punto di vista diverso dal solito. La cultura di un popolo basata sul lato più solare della nostra esistenza, di una nazione che è stata la culla dell’umanità e che ha regalato le luci della civiltà e della democrazia al mondo intero. “Living Greek” è la cucina legata al sole e al mare, il nutrirsi con ingredienti baciati dal sole e con profumi che risvegliano la nostra parte più profonda e gioiosa. Nato nel 2008 proprio come progetto di Lirika, il programma è stato proposto inizialmente in collaborazione con il liceo classico “Jacopo Stellini” e consiste nel passare una giornata in modo greco, scegliendo come guida un periodo della storia greca - antica o moderna - e riproducendolo nel presente attraverso letture, curiosità e linguaggio. Accanto a ciò anche una breve lezione di cucina, per concludere la giornata con un pranzo. Nel 2010 “Living Greek” viene proposto come una vera e propria lezione di cucina in tutta Italia, in Inghilterra ed Austria, e si afferma con apprezzamento e interesse.
A “Cucinare” - il 14 febbraio alle ore 17:30 presso l'Arena Kecucine - Lirika presenterà alcune ricette della cucina greca, offrendo ai presenti la possibilità di degustare specialità di questa terra quali il mousaka - tradizionale pasticcio con melanzane, ragù speziato e besciamella -, il pane alle olive, lo tzatziki - salsa a base di yogurt greco, erbe mediterranee, cetriolo e aglio -, l’insalata greca con olive di Kalamata, pomodoro, cetriolo e formaggio feta e un dolce a base di pasta fillo accompagnato da una mousse allo yogurt greco con limone e miele.
Un'occasione per tutti quindi per scoprire ingredienti e metodi di cottura tramandati e usati ancora oggi nella cucina greca, l’alimentazione in questo meraviglioso Paese, consigli sull’alimentazione mediterranea e sul modo di nutrirsi quotidianamente.
Io ci sarò e voi, venite a farmi compagnia? Vi aspetto! :-)

https://www.facebook.com/LNC-Lirika-Nakellari-Cooking-505983876097846/?ref=ts&fref=ts
Che famina!

Commenti

Post più popolari