giovedì 19 marzo 2015

Panini morbidoni

Avevo adocchiato questa preparazione qualche tempo fa in un gruppo di scambio-ricette su Facebook e, finalmente, la scorsa settimana l'ho testata. Un successone!
Sono dei panini al latte realmente morbidissimi, soffici così finora li avevo trovati solo in panetteria. Insomma, è una ricetta da non mollare più! :-) Inoltre non è per niente complicata nella realizzazione, garantendo panini sofficissmi e profumati a chiunque (se sono riusciti a me che con gli impasti lievitati non sono proprio una cima...il successo è garantito!).




INGREDIENTI (per 8 panini)
500 g farina 0
300 ml latte appena tiepido
50 g burro morbido
1 cubetto di lievito di birra (o 1 bustina di lievito di birra secco)
50 g di zucchero
7 g di sale

Iniziate sciogliendo il lievito nel latte e lasciatelo agire per una decina di minuti, si formerà una schiumina in superficie. Nel frattempo mettete il burro nella ciotola dell'impastatrice e, a parte, setacciate la farina.
Una volta che il lievito si sarà attivato, azionate la planetaria e versate il composto sul burro. Fate amalgamare, quindi versate la farina, lo zucchero e per ultimo il sale.
Impastate il tutto fino ad vere un panetto morbido e liscio; se dovesse risultare troppo appiccicoso, aggiungete poca farina fino ad avere una consistenza liscia.
Mettete la ciotola sotto ad un telo, sistematela nel forno spento con solo la luce accesa per favorire la lievitazione. Ora, la ricetta originale diceva di far trascorrere due ore; io ho provato con questa tempistica e, secondo me, si può prolungare la lievitazione tranquillamente di una mezz'ora o un'ora.
Una volta lievitato, staccate l'impasto dalla ciotola, ponetelo sul piano da lavoro leggermente infarinato e date forma ai panini, io ho optato per dei paninetti rotondi. Con questa dose di impasto si dovrebbero ottenere 8 panini.
Sistemateli su due teglie rivestite di cartaforno, ben distanziati tra loro, metteteli di nuovo nel forno spento e con la luce accesa a lievitare per un'altra ora. Trascorso questo tempo estraete le teglie e accendete il forno 220° statico. Una volta caldo infornate una teglia alla volta. I panini cuociono in 8 o 10 minuti a seconda della grandezza e sono pronti quando sono dorati in superficie.
Estraeteli e fateli raffreddare su una griglia da forno, quindi sono pronti per essere consumati.
Una volta raffreddati completamente possono essere anche congelati.


Che famina!

Nessun commento:

Posta un commento