sabato 8 marzo 2014

Burger buns - Panini per hamburger

Tutto nasce da mezzo cubetto di lievito di birra avanzato...che cosa farci? Volevo provare a realizzare del pane, così mi sono messa alla ricerca di ricette di panini morbidi - i miei preferiti! -.
Come vi raccontavo in un altro post, sono alle prime armi con il lievito di birra e le lievitazioni "lunghe", pertanto stavolta ho preferito appoggiarmi a ricette ben testate e valide, piuttosto che fare di testa mia. Sul sito misya.info, della bravissima Flavia Imperatore (se non lo conoscete, fateci un giro, merita davvero!) ho trovato questa ricetta di panini per hamburger: ecco come utilizzare quel lievito!
I "burger buns" sono dei paninozzi favolosi: morbidi, soffici e per niente "sbriciolosi". Sono poi davvero facili da replicare, motivo per cui condivido con voi questa mia "esperienza culinaria", ringraziando nuovamente Misya per questa ricettina.
Vi scrivo la ricetta in due procedimenti: sia quello con l'impastatrice (più rapido), che quello a mano.

INGREDIENTI (per 6 panini)
250 g di farina 00
250 g di farina 0
250 ml di latte tiepido
12 g di lievito di birra (1/2 cubetto)
50 g di burro ammorbidito
1 cucchiaio di zucchero
1 cucchiaio di miele (se potete usate quello di acacia, dal sapore meno marcato)
2 cucchiaini rasi di sale fino

Per decorare: 50 ml di latte e 2 cucchiai di semi di sesamo

Procedimento con impastatrice
In una ciotolina mettete il latte intiepidito e scioglietevi dentro lo zucchero, il miele ed il lievito. A parte, nella ciotola dell'impastatrice, setacciate le due farine, quindi versateci sopra il composto di latte. Unite il burro (ricordatevi di tirarlo fuori dal frigo un po' prima per farlo ammorbidire!) ed il sale. Azionate l'impastatrice con lo strumento a gancio e lasciate andare finché non si formerà un panetto morbido (se un po' dell'impasto dovesse attaccarsi alle pareti, fermate un momento la macchina e staccatelo con un cucchiaio o una spatola). Togliete il panetto dalla ciotola, lavoratelo un attimo con le mani sbattendolo un paio di volte sul tavolo da lavoro, formate una palla e rimettetela nella ciotola. Coprite con pellicola da cucina e mettete a lievitare in un luogo caldo e senza spifferi per 2 ore.

Procedimento a mano
In una ciotolina mettete il latte intiepidito e scioglietevi dentro lo zucchero, il miele ed il lievito. A parte, in una ciotola capiente, setacciate le due farine, quindi versateci sopra il composto di latte. Unite il burro (ricordatevi di tirarlo fuori dal frigo un po' prima per farlo ammorbidire!) ed il sale. Aiutandovi con una forchetta iniziate ad amalgamare tutti gli ingredienti e, quando i liquidi avranno iniziato ad assorbirsi, proseguite impastando con le mani. Quando l'impasto sarà ben amalgamato e lavorabile, togliete il panetto dalla ciotola, lavoratelo sul tavolo da lavoro ancora 5 minuti con le mani, sbattendolo per alcune volte sul piano. Formate una palla e rimettetela nella ciotola. Coprite con pellicola da cucina e mettete a lievitare in un luogo caldo e senza spifferi per 2 ore.

Ora i due procedimenti proseguono uguali. Trascorse le due ore riprendete l'impasto e formate 6 panini di uguali dimensioni (io ho ottenuto panini da 140 g l'uno) e posizionateli sulla teglia del forno coperta da un foglio di cartaforno; metteteli ben distanti tra loro perché crescono davvero tanto! Decorateli spennellandoli con il latte e spolverandoli con i semini di sesamo. Coprite con della pellicola da cucina e mettete a lievitare ancora una volta per 40 minuti in un luogo sempre caldo e senza spifferi.
Cuoceteli poi a 200° per 10 minuti, quindi a 170° per 5 minuti (ho usato la funzione ventilata del forno). Fateli raffreddare completamente prima di tagliarli e farcirli.


Eccolo qui tagliato, pronto da riempire...


Farcite a piacere e secondo la vostra fantasia!


Che famina!





Nessun commento:

Posta un commento