martedì 18 febbraio 2014

Spaghetti neri con code di gambero e pomodorini

Questo primo piatto è fresco fresco di creazione, pensato la scorsa settimana per la cena di San Valentino, ma sia chiaro: Cupido o no, è buono in ogni occasione!
La cosa bella è che si prepara davvero in 10 minuti, pertanto è l'ideale anche per quando si ha poco tempo per "spignattare". Il profumo ed il sapore di questo piatto sono difficili da spiegare a parole, andrebbero veramente provati! Quindi avanti gente, fuori le pentole ed accendiamo i fornelli!

INGREDIENTI (per 4 persone)
320 g di spaghetti (io ho usato quelli ruvidi)
20 code di gambero sgusciate
500 g di pomodorini Piccadilly
50 ml di vino bianco
2 o 3 bustine di nero di seppia
1 cucchiaio di olio extravergine d'oliva
sale (fino e grosso) q.b.
origano (a piacere)

In una pentola mettete a bollire l'acqua. Nel frattempo lavate i pomodorini e tagliateli in quattro; teneteli pronti da parte. Quando l'acqua raggiunge l'ebollizione, salatela e buttate la pasta. Mentre questa cuoce, preparate il condimento: mettete l'olio in una padella, fatelo scaldare e unitevi le code di gambero. Fatele rosolare per bene (attenti che cuociono in un attimo), sfumate con il vino e, quando sono quasi cotte, unite i pomodorini, un pizzico di sale e fate saltare tutto insieme per due o tre minuti, finché i pomodori non si ammorbidiscono. Se vi piace, unite un pizzico di origano e date una mescolata. Spegnete la fiamma, coprite con un coperchio e tenete il condimento da parte.
Nel frattempo gli spaghetti si saranno cotti: scolateli al dente e ributtateli nella pentola, unite il nero di seppia e fateli saltare per un minuto o due a fiamma media.
Impiattate e, sopra ad ogni porzione di spaghetti, unite qualche cucchiaiata del condimento di pomodori e code di gambero (di queste, con la dose che ho scritto, ne avrete 5 per piatto), quindi servite.


Che famina!

Nessun commento:

Posta un commento