sabato 11 gennaio 2014

Spezzatino al pomodoro

E' con grande soddisfazione che vi presento il "mio" spezzatino! Mio perché ammetto di essere andata un po' "a naso" nella preparazione, mescolando ricordi di mamma in cucina e alcune informazioni prese da ricettari e web. Il risultato qui a casa ci ha lasciati davvero contenti!
Vi lascio la ricetta in due versioni, per pentola a pressione e per pentola tradizionale. La preparazione di base è uguale per entrambe, si differenziano per le tempistiche di cottura. Premetto che alcuni preferiscono mettere tutti gli ingredienti nella pentola a pressione, chiudere e contare i minuti dal fischio della valvola. Personalmente preferisco procedere comunque per gradi, soffriggendo prima la cipolla e poi rosolando la carne, solo dopo chiudendo la pentola e attendere il fischio.
Ma andiamo con calma e vediamo come realizzare questo gustoso must invernale.

INGREDIENTI (per 4 persone)
800 g di carne di manzo per spezzatino
1 cipolla grande
2 dita di vino (io ho preferito usarlo bianco ma potete usare anche il rosso)
2 cucchiai di olio d'oliva
1 barattolo piccolo di passata di pomodoro (350 g)
1 pizzico di pepe
1 pizzico di peperoncino in polvere
1 rametto di rosmarino
sale q.b.
acqua tiepida q.b.

Iniziate mettendo in una padella l'olio, fatelo scaldare e aggiungete la cipolla. Fatela soffriggere per circa 5 minuti, quando sarà diventata chiara, quasi trasparente, aggiungete i bocconi di carne e fateli rosolare per bene a fiamma vivace. Unite il vino e lasciatelo sfumare per un paio di minuti. Aggiungete ora la passata di pomodoro e quindi mettete nella bottiglietta (o nel barattolo) dell'acqua, non ne servirà molta, a occhio ne avrò usate 3 dita, e allungate il sugo. Salate, pepate, unite peperoncino e rosmarino. A questo punto, le strade si dividono...

PREPARAZIONE CON PENTOLA A PRESSIONE
Se decidete di preparare il vostro spezzatino con la pentola a pressione, è il momento di mettere il coperchio alla pentola, sigillare, alzare la fiamma e attendere che la valvola inizi a fischiare. Dal momento del fischio, abbassate la fiamma al minimo e contate 30 minuti. Trascorso questo tempo il vostro spezzatino è pronto! Se a fine cottura desideraste un sugo più denso, non dovete far alto che lasciar andare il tutto - sempre a fiamma bassa - per ulteriori 5 minuti senza coperchio.

PREPARAZIONE IN PENTOLA TRADIZIONALE
Se invece preparate lo spezzatino con la pentola "standard", a questo punto ponete il coperchio, mettete la fiamma al minimo e proseguite la cottura per 1 ora, dando di tanto in tanto una mescolatina. Vi consiglio di andare un po' "a occhio" con la cottura: se vedete che il sugo si restringe troppo, aggiungete un pochino di acqua tiepida, se troppo poco, proseguite la cottura per altri 5 - 10 minuti.

Ed ecco qui pronto il vostro spezzatino! Qui a casa lo abbiamo accompagnato con delle patate bollite (contorno che ADORO perché raccoglie per bene tutto il sughetto).
Un consiglio: lo spezzatino è più buono se fatto riposare. Se ne avete l'occasione quindi preparatelo per il giorno successivo; a fine cottura lasciatelo raffreddare nella pentola e ponete poi tutto in frigorifero. Il giorno dopo riscaldate a fiamma bassa, servite e buon appetito!


Che famina!



Nessun commento:

Posta un commento