sabato 29 giugno 2013

Pomodori ripieni di bulgur

Ieri stavo cercando un'idea per un pranzetto veloce per me ed il mio lui, qualcosa da poter preparare la sera prima per averla già pronta l'indomani. Mi sono ricordata di avere quattro bei pomodori ramati in frigorifero, allora ho deciso di preparare dei pomodori ripieni ma non i "soliti" con il riso, per variare ho deciso di provarli con il bulgur.

Il bulgur, da noi ancora poco conosciuto, è un alimento tipico dell'area mediorientale, costituito da frumento integrale; qui a casa ne andiamo matti! Ha un sapore che è una via di mezzo tra il riso ed il cous cous, con il pregio di cuocersi in pochi minuti e di essere gustosissimo sia bollito, che cotto a mo' di risotto, che - come in questa ricetta - al forno. Vediamo un po' insieme come fare.

INGREDIENTI (dosi per 4 pomodori - 2 persone)
4 pomodori ramati
140 gr di bulgur (lo si trova facilmente nei negozi bio ma ora anche in tanti iper e supermercati)
1 cucchiaio di grana grattugiato
1 piccolo spicchio di aglio tritato o una spolverata di aglio liofilizzato
4 foglie di basilico sminuzzate
1 cucchiaio di olio d'oliva
2 pizzichi di sale fino
1 pizzico di pepe

Lavate i pomodori e tagliate via solamente la calotta superiore, conservandola. Aiutandovi con un cucchiaio prelevate tutta la polpa e mettetela in un mixer. Frullate il tutto, otterrete una salsa piuttosto liquida. Prendete i pomodori svuotati, spolverateli con un po' di sale ed appoggiateli su un piatto capovolti, per "fargli fare l'acqua".


Prendete ora la polpa frullata, versatela in una ciotolina ed aggiungetevi il bulgur, il grana, l'aglio, le foglie di basilico, sale, pepe e l'olio. Mescolate bene il tutto e...dimenticatevi di lui per un'ora. Potete guardarvi una puntata del vostro telefilm preferto, stirare, fare le pulizie, leggere una rivista... a voi la scelta! :-)
Trascorsa un'ora girate i pomodori svuotati e versate l'acqua che avranno rilasciato all'interno della ciotola con il composto di bulgur, date una rimescolata e procedete a riempire con questo i pomodori.


Sistemateli in una teglia o una pirofila da forno, coprite ognuno con una delle calottine conservate, aggiungete sul fondo della teglia un cucchiaio di acqua ed infornate a 180° ( se l'avete potete usare l'opzione forno ventilato) per 30 minuti. Trascorso questo tempo, estraete la teglia, versate appena appena un goccio d'acqua calda (o dell'acqua rilasciata in cottura) sul bulgur di ogni pomodoro per evitare che si asciughi troppo e rimettete ancora in forno per altri 15 minuti. Sfornate e...


Che famina!

Nessun commento:

Posta un commento